Le Statistiche del Lusso

Villa Montebello Vicentino – info in ufficio

 

Da un’indagine dell’ultimo trimestre 2017, più della metà degli acquirenti che ha finalizzato la propria ricerca all’acquisto di un’immobile in territorio italiano, ha scelto un appartamento; il dato più interessate, però, è che del restante 40%, quasi il 16 % ha orientato la sua scelta su immobili di lusso e la rimanenza su attici di pregio. Di questi dati, è interessante sapere che per l’80% l’acquisto è stato finalizzato alla prima casa ed il 50% di loro non è ricorso alla richiesta di finanziamenti. A Tornare di moda, inoltre, è la ricerca da parte di acquirenti esteri, di abitazioni di pregio, castelli, ville storiche, soluzioni con affacci spettacolari che solo il territorio italiano sa offrire.

Alcuni dati:

  • a Roma un attico in piazza di Spagna può arrivare a costare 15 mila euro al metro quadro;
  • a Napoli la ricerca di immobili di lusso si orienta principalmente su ampi terrazzi con vista Golfo;
  • Firenze come Milano, non hanno mai subito una vera e propria crisi in ambito immobiliare con una crescita esponenziale della ricerca di pregio;
  • Torino, Como, Trento e le regioni di Umbria, Sardegna e Sicilia tra i territori più ambiti per le abitazioni di lusso.

 

 

Il GIUSTO ACQUIRENTE

Cosa manca nella nostra casa? Cosa ci spinge a cercare qualcosa di diverso, di nuovo? Oggi a vincere è il concetto di comodità; oggi a vincere è la domotica, la casa “intelligente”, le piccole/grandi SPA domestiche per riuscire a ritagliarsi nella propria abitazione una piccola oasi di benessere. Anche la concezione di lusso veste le necessità della società di oggi in cui tutti seguiamo ritmi frenetici in continua scadenza. Cosa chiediamo di meglio che vivere in una casa che sia in grado di allontanarci il più possibile dello stress quotidiano? E se ci permettesse di entrare in un ideologico “hotel 5 stelle”? questo sembra essere tutto ciò che desideriamo, tutto ciò che ci spinge ad investire sul nostro immobile o addirittura a vendere per acquistare qualcosa di più nuovo, di più funzionale. Zero stress, zero fatica e completo affidamento alla tecnologia delle nostre case “ingegnose”.

Il compratore di immobili di lusso, secondo le statistiche, predilige più che gli aspetti intrinsechi dell’abitazione, la zona in cui è ubicata; è importante la metratura, a partire da 150 mq, la camera matrimoniale principale deve essere provvista di cabina armadio e bagno en-suite, minimo altri 2 bagni a servizio della zona notte e della zona giorno in cui si predilige un salone di rappresentanza e un’ampia cucina. La terrazza panoramica è fondamentale come è fondamentale una zona relax con idromassaggio, interna o esterna. Può essere diversa la scelta per il compratore in carriera, manager o dirigente, che preferisce zone centrali vicino alla sede di lavoro o alle banche, dalle finiture moderne, spesso attici.

L’imprenditore solitamente è affascinato dal centro storico, amante delle abitazioni d’epoca con soffitti a cassettoni ed affreschi; In una società che vive di estremi, la ricerca, in questo caso, è mirata su case dal fascino antico, un ritorno all’amore per l’arte e per le pareti affrescate delle ville venete.

In alcuni casi, invece, si ricerca un grande parco dove curare i fiori, una piccola chiesetta, un bosco con un sentiero dove riposare i pensieri e tornare alle origini, ai giorni della nostra infanzia, per sentirci finalmente a casa. Penso che anche questo possa considerarsi un lusso non indifferente

Villa Veneta Colzè – info in agenzia